mercoledì 23 novembre 2016

Libri in volo#1 – Luna Nera, Laurell Hamilton

LoreGasp

Primo esperimento di Book Crossing per il Blog Del Furore Di Aver Libri e Bolla e Fantasia. 

Nell’ultima serata di lettura, trascorsa con Nella Scoppapietra, abbiamo dato il via al nostro “programma di liberazione” dei libri, chiamato Libri in Volo.

La scelta è caduta su Luna Nera, di Laurell K. Hamilton, un’autrice che avevo segnalato un paio di settimane prima per l’uscita di uno dei suoi nuovi romanzi dedicati alle gesta della Sterminatrice di vampiri, Anita Blake. E’ da diversi mesi che dico che non leggo più horror e, in nome della coerenza, scelgo proprio un libro horror (un bell’argomento classico, i vampiri) per iniziare l’esperimento.

La curiosità si è rivelata troppo più forte del mio desiderio di essere coerente. Tanto non ci riesco quasi mai, e allora perché preoccuparsi proprio in un ambito come quello della lettura, dominato soprattutto dalla passione?

martedì 22 novembre 2016

Dai un morso a chi vuoi tu. Scoprire quanto è difficile resistere ad un tale invito. A cura di Monica Coppola.

LoreGasp

Questo è uno di quei casi in cui amo il libro a partire dal titolo, a pagine chiuse. E raramente la scelta fatta così si è rivelata deludente. In questo caso, è stata perfettamente all’altezza delle visioni evocate dalle parole.

Dai un morso a chi vuoi tu: è un titolo bellissimo, tridimensionale. Un invito con tante pieghe e piegoline maliziose, come quelle di un ventaglio posato a nascondere metà del viso, mentre si lanciano interi comunicati con le luci degli occhi. :-D

I morsi da dare, qui, non sono solo quelli da distribuire più generosamente possibile ad un amante (o amanti). Sono quelli che si affondano in piatti dolci e salati, fragranti e appetitosi, preparati con amore, gioia e piacere per sé e per altri. Qualche boccone amaro o un po’ difficile da mandare giù compare, ma poi viene assimilato e curato con un opportuno digestivo.

lunedì 21 novembre 2016

Angelo Bottiroli - Le tre scelte della vita

LoreGasp

Una segnalazione editoriale sui generis questa mattina. Si tratta di Le tre scelte della vita, di Angelo Bottiroli, Direttore del quotidiano online oggicronaca.it.

Poiché si tratta di un libro dall'argomento particolare, insolito e che richiede un approccio rispettoso e di riflessione, lascio la parola al suo comunicato stampa.

"Le tre scelte della vita" un libro che affronta i problemi della società di oggi e cerca soluzioni
Quanto è fragile la nostra vita e cosa possiamo fare per viverla meglio possibile?
Sono le domande che sorgono spontanee ad un giornalista quando un improvviso incidente stradale lo obbliga a fermare tutto ciò che sta facendo per dedicarsi anima e corpo all’articolo da pubblicare.
Inizia così una presa di coscienza sulla società di oggi ma anche come siamo fatti, ciò che siamo e che vorremmo essere, le nostre aspirazioni, i mezzi che abbiamo, gli imprevisti, le indecisioni, le realtà ineludibili che non possiamo evitare e con le quali dobbiamo fare i conti.
Poi c’è la solitudine, quella interiore, ma non solo; l’amore, il sesso, la ricerca dell’anima gemella, l’insoddisfazione, l’orgoglio, la fine di un rapporto e la depressione, fino alla voglia di suicidio che aleggia in alcune persone.
Infine si cerca un motivo per andare avanti con gli “strumenti” che abbiamo e formano l’ossatura del nostro vivere: la famiglia, il lavoro, la comunità, l’identità, i figli, le vacanze, l’amicizia, il senso della vita, i ricordi, Dio, la morte e molti altri.

domenica 20 novembre 2016

Monica Coppola – Viola, Vertigini e Vaniglia. Una piacevolissima sorpresa.

LoreGasp

Ultimamente, amo farmi sorprendere dai libri e dalla mia stessa capacità di superare eventuali allergie, ripensamenti o pregiudizi. Con Viola, Vertigini e Vaniglia di Monica Coppola, si è verificata di nuovo una sorpresa piacevolissima.

La storia ruota intorno alla voce e alla presenza di Viola, brillante giovane donna (a dispetto della sua stessa autostima, che come per tutte le donne, si aggira ai minimi storici di sempre), dotata di bell’aspetto, talento da vendere, sogni enormi e… un lavoro poco esaltante. Apriamo la porta del libro mentre la vediamo eccitatissima ad accogliere la sua amica storica, Emma, un piccolo vulcano rosso e riccioluto in forma umana, in visita dagli Stati Uniti, in un momento di pausa nella sua apprezzatissima carriera di disegnatrice.

Insieme, sono un’esplosione di vitalità, talento e buonumore. Viola ama scrivere, e ha un romanzo pronto per essere consegnato e distribuito a tutti gli editori che hanno occhi e cuore aperti a sufficienza per riconoscerlo e aiutarla a realizzare la sua vita una volta per tutte. Per quanto sia una giovane donna eccezionale, alla sua età non ha raggiunto i traguardi che la sua perfetta cugina Matilde, definita meravigliosamente come “archistar” ha ottenuto con grande impegno e sicurezza nelle proprie qualità. E per quanto la sua famiglia, composta prevalentemente da donne (madre più zie) la sostenga e la ami, qualcosa nella sua vita continua ad andare storto, pur se con conseguenze e manifestazioni divertenti.

mercoledì 16 novembre 2016

L'Amanita#74 - Cartoline dall’Amanita – Saluti dall’America 2

L'Amanita e LoreGasp

Continua il viaggio dell'Amanita, che continua il suo giro di conoscenza approfondita di Temperance Brennan e il suo mondo. Ogni tanto ci fa arrivare una cartolina, in omaggio ai vecchi tempi (ricordavamo da poco tempo di quanto siano cadute in disuso, ormai, le cartoline, con smartphone, tablet, video in diretta su Facebook, ecc.). 
In omaggio alla tradizione, per quanto utente nevrastenica e leggermente tecnodipendente, io colleziono le cartoline e, almeno in questo caso, ci scribacchio sopra i miei appunti e le mie annotazioni. Dal vero non l'avrei mai fatto.

Tuttavia, le cartoline dell'Amanita ispirano e allora procedo! (Non credo ti arrabbierai così tanto, cara Amanita) :-)

Dopo un viaggio in Guatemala e un disastro aereo in Carolina, abbiamo ripreso la spola tra Charlotte e Montréal.

Abbiamo visto – no, non è un plurale maiestatis, il soggetto della frase è: io e Brennan; ormai viaggiamo insieme. Dicevo, abbiamo visto un po’ di tutto, dal traffico di animali esotici al commercio di organi umani.

Una considerazione al volo. Forse anche per la Reichs i libri sono catartici. Forse ha mescolato e raccontato, modificandoli un po’, casi che ha davvero affrontato, magari senza soluzione. Far pagare i colpevoli, almeno sulla carta, grazie alla sua poco paziente (non è un caso di nomen est omen, proprio no) protagonista, è un modo per spurgare rabbia e dolore e “vendicare” tante vittime silenziose.

Torno ad immergermi, ciao!


P.S. mi distraggo un attimo e tu ribalti il blog?

Sì. Rispondo alla domanda finale; c'era bisogno di un bel rinnovamento.

Applausi per la poco paziente Brennan, che riesce a far pagare i colpevoli subito, e a rendere i lettori spettatori. Nel mondo di carta, questo si può fare. :-)

lunedì 31 ottobre 2016

Segnalazioni editoriali#25 - Non solo Halloween!

Le Segnalazioni Editoriali si erano temporaneamente fermate, dovute ad un viaggio e ad un evento abbastanza traumatico come un’altra scossa di terremoto che ha investito ancora il Centro Italia, come se qualcuno ce l’avesse con quei territori.

Ricompaiono oggi, Halloween o Samhain, a seconda dell’ottica considerata. E iniziamo proprio con un titolo piuttosto aggressivo per la festa dei morti…

Simone Scala, Senza sangue non c’è gloria – Wizards & Blackholes (http://www.wizardsandblackholes.it/?q=senzasanguenoncegloria)

Prezzo: 1,99€ (0,99€ fino al 31 ottobre 2018)

È stato chiamato, è stato evocato attraverso un manoscritto di poesie. Con ferocia e determinazione il male è germogliato, nutrito dall’odio e dalla follia. E Satana ha risposto. Perciò ha mandato uno dei suoi servi più letali, un demone antico quanto il mondo dalla testa di leone e dal corpo enorme di rapace, un assassino crudele che uccide da secoli in suo nome. Adesso questo assassino ha una nuova missione: eliminare chi lo ha chiamato insieme ai suoi parenti più stretti e portare le loro anime all’Inferno. 31 ottobre 2016: notte di Halloween, notte di festa e di morte.
Perché nessuno può sfuggirli, nessuno può fermarlo. Lui è sempre un passo avanti, lui non conosce esitazione, lui è implacabile.

Qualche brivido? Fate bene, il personaggio non sembra poi così accomodante. Tenete la luce accesa, stasera.



venerdì 28 ottobre 2016

Valerio Evangelisti – Gocce Nere – Il lato oscuro dell’informatizzazione

LoreGasp

Un’uscita recente per Valerio Evangelisti e le Edizioni Cento Autori. È il primo romanzo che leggo di questo autore, che è già passato in questo Blog dalle spore dell’Amanita, con uno dei libri su Nicholas Eymerich, l’inquisitore. All’epoca presi nota del titolo, perché ho un interesse da sempre per gli inquisitori e soprattutto le motivazioni che li spingono ad essere tali, ma come spesso, troppo spesso accade, l’intento si perse nell’infinita lista di libri da leggere, la Cintura di Giove.

Meno male che la Cento Autori pensa ai suoi lettori, furiosi o meno, e propone altri romanzi di un autore come Valerio Evangelisti, prolifico e inarrestabile. Del resto, è così che vogliamo i nostri autori, giusto? Prolifici e inarrestabili, sempre!

Per tornare al libro vero e proprio, la storia in breve: siamo in questo secolo nuovo, nemmeno tra troppi anni. La terra è governata da un regime informatico globale che si esprime tramite il Vortex, una stazione orbitale che gestisce tutta la mole di informazioni che attraversano il pianeta. È buffo come ogni tanto riemerga il timore del Grande Fratello, (non quella caricatura di reality, il libro di George Orwell) a diversi anni di distanza. Il progresso, e il rafforzamento della rete informativa globale non fa dormire tranquilli, evidentemente.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...